GESU’ ERA COMUNISTA

download

 

 

 

Ma non mangiava i bambini. Le parole “lasciate che i bambini vengano a me” avevano altro significato.

 

Gesù ci sapeva fare con le parole. C’è chi dice sia stato il primo comunista della storia perchè predicava la condivisione; ma seguendo questo ragionamento il villaggio dei Puffi sarebbe l’esempio perfetto di comunismo, anzi: di città utopica.

 

Che Gesù sia dipinto come esempio di socialismo è storia ben nota. Nei documenti storici del socialismo italiano l’immagine di Gesù è presente ancor prima che il movimento si costituisse come partito nel 1892. Infatti in un sito web di vecchi canti socialisti è possibile leggere il testo poetico composto nel 1876 da Giacinto Stivanelli: «A Gesù Nazzareno primo martire del socialismo», evidentemente un tema centrale in certa letteratura e propaganda del tempo. Continue reading

DOCTOR WHO, 50 ANNI NEL SUO TARDIS

Il 23 novembre del 1963, alle ore 17:16:20, sulla BBC veniva posticipato di ottanta secondi un telefilm a causa di uno speciale sull’assassinio di Kennedy.

Il 23 novembre del 1963 nasceva la serie televisiva Doctor Who: la serie televisiva fantascientifica più longeva della storia. Continue reading

X FACTOR 7, LA TV PIU’ SOCIAL

Sono rimasta fortemente contrariata dal voto delle primarie del Pd. Avrei tanto voluto si svolgessero il weekend successivo. Come mai? Perchè ieri sera si è disputata la finale di X Factor, ospiti speciali gli One Direction, band (?!) inglese e fenomeno mediatico del momento.

E avrei pagato oro pur di vedere Renzi sul palco del Forum di Assago cantare assieme a quelle cinque reginette (fatevi un’idea: http://www.youtube.com/watch?v=o_v9MY_FMcw ; questo è ciò che le vostre figlie ascoltano). Il picco della politica italiana internazionale, altro che Ministero degli Esteri.

Già, ieri sera c’è stato anche questo. Non dite che non l’avete visto: cinque milioni di persone hanno votato per il proprio favorito; il che vuol dire che perlomeno DUE MILIONI di persone hanno passato un minimo della loro serata a guardare il format televisivo meglio strutturato in Italia.

Sì, perchè l’ultima puntata è stata un pacchetto vincente. La collaborazione Sky+Cielo live ha dato tutto. Paradossalmente, però, il pubblico Sky è stato superiore a quello del canale in chiaro: mostrando quindi che X Factor ha un definito target, non da televisione generalista.  Continue reading