I 10 FILM DA NON GUARDARE AL PRIMO APPUNTAMENTO

Spesso l’uomo, al primo appuntamento, si gioca la sempre valida carta del “Vuoi che guardiamo un film? E’ da un po’ che lo voglio vedere”.

E’ una carta jolly, in quanto implica sia il cinema che la sua casa; una carta molto utile se l’uomo è un bruco inabile di instaurare una conversazione che non sia su qualcosa di appena visto.

Ma tant’è. Sappiate che un film non vale l’altro, soprattutto al primo appuntamento. Ecco quindi quelli da evitare.

1. American Psycho

images

Mettiamola così: guadagnarsi la fiducia di una donna potrebbe rivelarsi estremamente difficile.

Non è una buona idea mostrare alla ragazza che volete conquistare, un uomo ricco e affascinante che taglia le sue concubine a fette con la motosega dopo averle riempite di attenzioni e sesso.

Soprattutto se lavorate in campo finanziario o siete laureati in economia.

2. The Human Centipede

The-Human-Centipede-006

Un pazzo psicopatico rapisce turisti e li aggancia a mo’ di millepiedi tramite l’apparato digestivo. Ok? Bene.

3. Arancia Meccanica

Arancia_meccanica

Sì, lo so. Ora ci saranno le puriste finto-cinefile che diranno “Ma no, ma io amo Kubrick, se uno mi facesse vedere Arancia Meccanica al primo appuntamento lo amerei alla follia”.

No, non è vero. Come primo appuntamento, quando ancora non avete spulciato negli armadi del vostro amato, non è l’ideale pensare che sia un blood-addicted con una leggera predilezione per l’ultraviolenza.

4. Ladri di Biciclette

ladri

Uno dei classici del Neorealismo italiano, un vero e indiscusso capolavoro, mostra degrado e intrinseca poesia dell’Italia dell’epoca. Fino a qui tutti concordiamo.

Ma la tristezza di questa Roma di sicuro non è quella de La Grande Bellezza, e dona quella depressione che solo il Neorealismo e i film polacchi sottotitolati in slovacco possono darti. Guardare un film del genere al primo appuntamento ha lo stesso effetto di una doccia fredda dopo i il primo round di preliminari: ammazza ogni genere di vibrazione (vibrazione!) positiva.

5. Nekromantik

images (1)

Non un “romantico Nek”, è considerata l’opera migliore di Buttgereit; non chiedetemi chi sia, non è la cosa importante, io addirittura pensavo non potesse esistere una cosa del genere.

La trama è pure complicata. Rob condivide una passione con la sua ragazza Betty: quella dei resti umani. Ad un certo punto riesce a trafugare un cadavere intero, gli applica un pene finto e cominciano un menage à trois; lui, lei e il morto. Ma Rob viene licenziato e Betty fugge col cadavere (sì!). Il fidanzato tristemente mollato per un morto, capisce che l’unico per riconquistarla è morire a sua volta. Quindi si squarta.

La scena in cui Betty srotola un preservativo attorno ad un tubo metallico per attaccarlo al cadavere potrebbe far venire balzane idee alla mente della vostra amata.

6. Salò o le 120 giornate di Sodoma

Salo

Capolavoro di Pasolini, chiunque abbia letto il libro di De Sartre può intuire l’argomento.

Questo gruppo di persone rapisce un tot di giovinetti e li tortura sessualmente per mesi; argomento che 50 Sfumature di Grigio ha vilmente tentato di riprodurre, ma è come cercare di riscrivere La Divina Commedia da sobri.

Qui il problema è ciò che la ragazza in questione ricorderà dell’appuntamento: la scena dello scalpo, la mutilazione genitale? Di sicuro alla cena con feci vi ritroverete ad abbracciare il cuscino.

7. Shoah

Shoah_film

Se avete voglia di guardare dieci ore di gente che muore, avete bisogno di un TSO.

8. Kramer contro Kramer

images (2)

Storia di un triste divorzio. Come finirà la serata? Ognuno racconterà le proprie pessime esperienze casalinghe, dai genitori separati agli zii defunti, passando per la volta in cui siete stati sposati per due giorni. Anche no.

9. Attrazione Fatale

Attrazione-fatale

Se le scene di American Psycho faranno fuggire le fanciulle, Attrazione Fatale farà fuggire ambedue.

La reazione della donna potrebbe essere solo questa: “Perchè sta così tanto tempo nel bagno? Aspetta, ma c’è una finestra lì?!”.

10. The Notebook (Le pagine della nostra vita)

le pag2

Due sole parole: Ryan Gosling. E voi dovrete passare l’intera serata a confrontarvi con lui.

Al primo appuntamento un caffè senza televisione o una cena romantica è perfetto. Eviterete qualsiasi paranoia sulla scelta del film e sulle conseguenze che questa avrà sul vostro rapporto. Come presupposto che lei non scappi prima.

Alina Twain

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s