IL 2013, UN ANNO MESE PER MESE

Gennaio

Neppure Paolo Fox dava quest’anno per vincente, per nessun segno. Chi avrebbe copulato un po’ di più, chi avrebbe avuto un risarcimento di cento euro, ma nessuna cosa degna di nota.

Tutti pensavano – beh, è tipico degli astrologi dire che i primi sei mesi non saranno favorevoli, poi ci si può sempre riprendere col secondo semestre.

Ma non è come all’università, dove si può sempre contare sul mitico e leggendario secondo semestre “in cui si studia di più”.

E infatti l’anno non si è aperto molto bene: il 4 gennaio a Los Roques scompare un aereo con a bordo sei italiani, tra cui Vittorio Missoni. E’ semplicemente l’ennesimo aereo scomparso (caduto, preso in ostaggio, i cui resti sono stati usati come cibo e suppellettili decorative di cannibali con pessimo gusto nell’abbigliamento).  

Sta di fatto che questo velivolo è stato destinato (buona pace all’anima di Missoni) a svangarci le gonadi per i dodici mesi a venire, con servizi sul posto di inviati solerti pronti a riferire ogni pezzo trovato, col piglio di chi non ha voglia di stare in un arcipelago corallino venezuelano. Come no!

Febbraio

Bel mese.

L’11 febbraio si dimette B16 (Papa Benedetto XVI), diventando papa emerito e aprendo un dibattito sulla dimissione dei papi: un papa si può dimettere? Ma non era eletto dallo Spirito Santo, sotto forma di colomba, etc etc? E quello prima, tenuto su con le pappette al mango? E la sofferenza?

No, B16 ha detto chiaramente: “Se il mio fisico con regge più, è giusto che questo compito vada ad altri”. Confermandosi, diversamente da tutto ciò che han sempre pensato, un grande papa.

E’ anche il mese del Festival della canzone italiana (che non è stato il motivo delle dimissioni del papa), che ha visto trionfare Mengoni.

No vabbè, dovevo dirlo, Sanremo è Sanremo. Ma giuro che non sono stata pagata.

Marzo

Eletto papa Bergoglio col nome di Papa Francesco, un gesuita di Buenos Aires. Si proclama difensore dei poveri ed è facile credere ad uno con la parlata di Belen e capita Zanetti.

Ma non dimentichiamoci di quella parolina: “Gesuita”. Sia chiaro che io tifavo per l’americano barbuto.

Nello stesso mese un incendio scoppia alla Città della Scienza di Napoli, distruggendone tutto il contenuto. Inutile dire che auguriamo le peggiori cose all’autore di questo gesto, e ne chiediamo la fustigazione pubblica e la bolla di “Nemico della Specie Umana”.

Esce SimsCity 2013. Atteso, voluto, un mito.

Aprile

Per me è stato un discreto mese, ma non so se dir lo stesso per l’Italia. Viene eletto di nuovo Presidente Giorgio Napolitano, nell’indecisione del semigovernucolo.

Nessuno si decideva e quindi Re Giorgio ha detto “E vabbè, se proprio mi tocca….”.

Il 28 di aprile giura quindi il nuovo governo Letta (conosciuto anche come governo Kermit), che ha di concreto fatto in pochi mesi ciò che il resto dei governi non aveva fatto in molti anni. Le conseguenze, come al solito, le vedremo noi italiani.

Nulla di commentabile a riguardo. Lasciamo a voi le opinioni.

Maggio

Oklahoma City viene distrutta da un violento uragano; una delle patrie del country è stata devastata provocando danni da tre miliardi di dollari. Il risultato? Le star del country in una sola notte son riuscite a portare a casa più di Telethon e, come si sa, la beneficenza negli Stati Uniti funziona davvero.

Giugno

Oltre ad essere il mese della mia dislessia (continuo a scrivere “giungo”) è il anche il mese di popolarità di Edward Snowden, l’informatico statunitense che dice di voler svelare segreti sullo spionaggio di massa da parte del governo britannico e di quello statunitense.

Viene accusato di furto di proprietà del governo e comincia la sua fuga nelle più remote zone europee. Arriva a dormire nell’aeroporto di Mosca, in attesa di qualche anima pia che gli dia asilo.

Dopo aver girato mezzo mondo pare sia in Venezuela, speriamo non vestito da Missoni.

Luglio

Mega colpo di Stato in Egitto. Il presidente Morsi viene messo agli arresti domiciliari dalla Guardia e viene eletto Mansur, il cui primo compito è quello di sciogliere il Parlamento.

Loro sì che fanno le cose in fretta.

Poi vabbè, ci sono un po’ di morti e incidenti, ma cose che si vedono spesso in vacanza a luglio.

Agosto

Uso del Sarin in Siria, attacchi terroristici in Iraq, la giunta militare egiziana sgombera i sit-in dei Fratelli Musulmani nelle moschee causando più di 600 morti, si teme la guerra civile.

Ma nelle televisioni italiane imperversa una sola notizia: Silvio Berlusconi viene condannato a quattro anni di reclusione per frode fiscale. Che non sconterà essendo troppo vecchio.

Anche Al Capone è stato incastrato per poche tasse non pagate. Poi però ha scontato anche tutto il resto.

Settembre

Elezioni in Australia, Germania e Norvegia.

Esce GTA5, e se non sapete cos’è andate a scaricarvelo.

Ottobre

Lampedusa: un barcone di migranti si incendia provocando più di cento morti. Pochi giorni dopo, accade lo stesso con altri 38 morti.

C’è chi proclama il lutto nazionale, chi vorrebbe mandare i superstiti indietro a calci nel sedere.

A me basta dire che questi uomini sono morti perchè volevano venire in Italia: immaginiamo quindi da che condizioni provenivano, per voler venire qui.

Novembre

Tifone nelle Filippine, 10.000 morti. Ciclone in Sardegna, 16 morti.

In nove giorni abbiamo testato la capacità dei centralinisti italiani di cambiare la destinazione e dirottare i fondi per le Filippine alla Sardegna.

Viene eletto Bill De Blasio a sindaco di New York: sì, quell’italoamericano con la moglie nera e lesbica, e due figli che sembrano usciti da un fumetto Disney coi capelli a fungo. Guardateli bene: qui non succederà mai.

Ma come al solito la televisione viene dominata dalla decadenza di Berlusconi da senatore. Per noi giovani chissene, tanto continuerà a far politica da fuori.

Dicembre

Muore Mandela, paladino dei diritti umani. Da non confondere con Morgan Freeman, che da un mese fa gli scongiuri.

Mi rubano il terzo telefono a dieci minuti dalla mezzanotte, confermando il 2013 un anno infame.

Indipendentemente dal 2013, non vi auguro un buon 2014. Vi auguro di essere delle persone migliori. Se siete delle persone migliori, incontrerete persone migliori. E delle persone migliori non possono far altro che creare un mondo migliore. Auguri!!

 Immagine di repertorio del defunto 2013 e del nuovo 2014

Alina Twain

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s